Home page | Tutte le Notizie | Pagina corrente: Comunicazione
Condividi:

Tutte le Notizie

Condividi:

Coronavirus: le ordinanze della Regione.

Pubblicata il 9 marzo 2020 | Comunicazione


A partire dalla data del 9 marzo e fino al 3 aprile 2020, con ordinanza del Presidente della Regione, in accordo con i Sindaci dei territori esclusi dalle misure più restrittive del DPCM dell'8 marzo 2020, viene estesa a tutta l'Emilia-Romagna la sospensione dell'attività di palestre, piscine, centri ricreativi, centri diurni e centri socio-occupazionali per anziani, chiedendo ai Comuni di rafforzare l'assistenza domiciliare.
In dettaglio:
Le disposizioni di cui all'art. 1 comma 1 lettere b, q, e s del DPCM dell'8 marzo 2020, che si riportano sotto integralmente, si estendono a tutto il territorio dell'Emilia Romagna:
b) ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) e' fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;
q) sono adottate, in tutti i casi possibili, nello svolgimento di riunioni, modalita' di collegamento da remoto con particolare riferimento a strutture sanitarie e sociosanitarie, servizi di pubblica utilita' e coordinamenti attivati nell'ambito dell'emergenza COVID-19, comunque garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro di cui all'allegato 1 lettera d), ed evitando assembramenti;
s) sono sospese le attivita' di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

Al fine di prevenire ancor più efficacemente il rischio di contagio nella popolazione anziana e dei disabili, è disposta la sospensione dell'attività dei centri semiresidenziali per anziani e per disabili (centri diurni) e dei centri socio-occupazionali per disabili su tutto il territorio regionale incentivando dove possibile percorsi di domiciliarità.

Nell'esercizio delle attività classificate con i codici ateco: 96.02.01 (Servizi di saloni di barbiere e parrucchiere); 96.02.02 (Servizi di istituti di bellezza) 96.02.03 (Servizi di manicure e pedicure) 96.09.02 (attività di Tatuaggio e piercing) gli addetti impegnati nel servizio a contatto con i clienti devono indossare una mascherina e guanti monouso, lavarsi le mani fra un cliente e l'altro con gel idroalcolico e pulire le superfici con soluzioni a base di alcol o cloro.

Tutte le informazioni e l'ordinanza sono disponibili all'indirizzo: https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/coronavirus-il-decreto-del-governo-le-misure-in-vigore-in-emilia-romagna.


A partire dalla data del 10 marzo e e fino al 3 aprile 2020, con ulteriore ordinanza del 9 marzo del Presidente della Regione, l'apertura di attività di ristorazione e bar dalle ore 6 alle 18 viene estesa a tutto il territorio dell'Emilia-Romagna.
Durante l'apertura, resta l'obbligo a carico del gestore di predisporre le condizioni per garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione.

Viene estesa a tutto il territorio regionale anche la sospensione di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati: sempre dal 10 marzo, allenamenti compresi, saranno consentiti solo agli atleti professionisti e di categoria assoluta che partecipano ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali o internazionali, purché all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico. In precedenza, tale possibilità nelle quattro province era concessa anche agli atleti agonisti.

Infine, l'ordinanza del 9 marzo prevede che taxisti e autisti di mezzi a noleggio con conducente debbano indossare mascherina e guanti, e si raccomanda loro di eseguire con regolarità sanificazioni del veicolo. Quest'ultima misura sarà in vigore da mercoledì 11 marzo 2020, per consentire loro di acquisire quanto necessario.

Tutte le informazioni sono disponibili all'indirizzo: http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/coronavirus-apertura-di-bar-e-attivita-di-ristorazione-dalle-6-alle-18-in-tutta-lemilia-romagna
(Aggiornamento del 9 marzo 2020 ore 22).

Altre notizie

Seleziona il mese


e l'anno
Non ci sono allegati alla notizia
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito