Home page | Tutte le Notizie | Pagina corrente: Coronavirus
Condividi:

Tutte le Notizie

Condividi:

Fase due: nuovo decreto.

Pubblicata il 26 aprile 2020 | Coronavirus


Il Presidente del Consiglio dei Ministri, nella conferenza stampa del 26 aprile, ha annunciato le misure per il contenimento dell'emergenza coronavirus nella cosidetta Fase due, che saranno valide dal 4 maggio salve alcune anticipazioni al 27 aprile per specifiche attività produttive, previste nel nuovo decreto in pubblicazione.

Sono confermate le regole sul distanziamento sociale, sul divieto di assembramenti e per gli spostamenti all'interno della Regione in cui ci si trova.
Saranno anche contentiti gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale di almeno un metro e vengano utilizzate protezioni delle vie respiratorie.
Rimangono vietati ancora gli spostamenti tra Regioni, consentiti solo per esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute, salvo il rientro presso il proprio domicilio o residenza.

Inoltre, il nuovo decreto prevede l'obbligo di rimanere all'interno della propria abitazione per tutti coloro che presentano sintomi respiratori e una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi.

Consentito l'accesso a parchi e giardini pubblici, ma sempre nel rispetto delle distanze, con ingressi contingentati e divieto di assembramenti, con facoltà dei Sindaci di richiuderli nuovamente qualora quest'ultimo divieto non potesse essere osservato.
Le attività sportive e motorie potranno essere svolte anche oltre i 200 metri dalla propria abitazione, nel rispetto del distanziamento.
Potranno riprendere gli allenamenti degli atleti professionisti, individuali a partire dal 4 maggio e di squadra a partire dal 18 maggio. 

In occasione di funerali cadrà il divieto di svolgere la funzione religiosa, da tenersi possibilmente all'aperto, ma i presenti (massimo 15 persone) dovranno assistervi nel rispetto delle distanze e indossando le mascherine.

Per bar e ristoranti sarà consentito il servizio di asporto.

Si permette il ritorno a lavoro per il settore manifatturiero ed edile, insieme alle attività all'ingrosso ad essi correlati, con l'obbligo di rispetto delle regole vigenti in materia di sicurezza, mentre già dal 27 aprile potranno ripartire le aziende strategiche, industriali e produttive, che esportano all'estero e rischiano di perdere altre quote di mercato e alcuni cantieri pubblici, nel rispetto delle disposizioni.
Viene previsto un processo di controllo e coordinamento tra Stato e Regioni per monitorare l'impatto dell'allentamento delle misure restrittive.
Anche le aziende di trasporto dovranno attenersi al rispetto assoluto del protocollo di sicurezza, seguendo le regole già introdotte con il DPCM 20 marzo 2020.

Inoltre nel corso della conferenza, è stata anticipato che dal 18 maggio verranno riaperti, tra gli altri, anche musei e biblioteche.
Dal 1 giugno bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici.

Per assicurare la massima diffusione dei dispositivi di protezione individuale, anche in ragione del prevedibile aumento della domanda nella Fase 2, ed evitare una lievitazione ingiustificabile del costo, con ordinanza n. 11/2020 del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 vengono fissati i prezzi massimi di vendita al consumo delle mascherine facciali (STANDARD UNI EN 14683).
Il prezzo finale di vendita al consumo delle mascherine "chirurgiche", praticato dai rivenditori finali, non può essere superiore, per ciascuna unità, ad euro 0,50, al netto dell'imposta sul valore aggiunto.

Altre notizie

Seleziona il mese


e l'anno
Non ci sono allegati alla notizia
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito