Home page | Tutte le Notizie | Pagina corrente: Coronavirus
Condividi:

Tutte le Notizie

Condividi:

Emilia-Romagna in fascia gialla: le misure in vigore.

Pubblicata il 5 novembre 2020 | Coronavirus


In seguito alla pubblicazione del D.P.C.M. del 3 novembre e alla conseguente ordinanza del Ministero della Salute del 4 novembre 2020, l'Emilia-Romagna risulta attualmente tra le aree del territorio nazionale non caratterizzate da uno scenario di elevata gravità e da un livello di rischio alto (zona gialla).
Di seguito le misure di contenimento previste in Regione dal 6 novembre al 3 dicembre 2020.
Sono confermate tutte le indicazioni relative all'uso dei dispositivi di protezione individuali nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private, e all'aperto, fatto salvo che per i bambini al di sotto dei sei anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina e durante l'esercizio dell'attività sportiva.
L'utilizzo delle mascherine si deve accompagnare alle altre misure di riduzione del contagio quali il distanziamento fisico di almeno un metro e l'igiene costante e accurata delle mani.
Resta in vigore l'obbligo di rimanere presso la propria abitazione e contattare il medico curante per tutte le persone con infezione delle vie respiratorie con febbre maggiore di 37,5 gradi.

Dalle ore 22:00 alle ore 05:00 sono consentiti spostamenti solo per comprovate esigenze di lavoro, necessità e salute (necessaria autocertificazione).

Trasporto pubblico.
Capienza al 50% per il trasporto pubblico locale e il servizio ferroviario regionale.

Scuola e concorsi.
Nelle scuole superiori la didattica a distanza passa al 100%.
Resta salva la possibilità di attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o per assicurare l'effettiva inclusione degli alunni con disabilità o bisogni educativi speciali.
Attività didattica ed educativa in presenza nelle scuole dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione, ma con uso obbligatorio della mascherina fatta eccezione per i bambini con meno di sei anni e le persone con patologie incompatibili.
Totalmente a distanza le attività formative e curriculari delle Università, ad eccezione di quelle del primo anno di studi e di laboratorio.
Sospesi anche i viaggi di istruzione e le uscite didattiche.
Sospese le prove concorsuali, ad esclusione dei casi in cui la valutazione sia effettuata solo su base curriculare o per via telematica.

Rsa e Pronto soccorso.
L'accesso di parenti e visitatori alle Residenze sanitarie assistite (Rsa), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani e persone con disabilità è limitato ai casi indicati dalla direzione sanitaria, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire forme di trasmissione dell'infezione.
E' anche previsto il divieto di permanenza nella sala di attesa dei Pronto soccorso per gli accompagnatori dei pazienti.

Commercio e servizi di ristorazione.
Nelle giornate festive e prefestive, sono chiusi gli esercizi commerciali all'interno dei centri commerciali e dei mercati, ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presìdi sanitari e punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.
Le attività commerciali al dettaglio si possono svolgere liberamente fermo restando il rispetto della distanza interpersonale, gli accessi dilazionati e il rispetto dei protocolli di sicurezza.
Restano garantiti anche i servizi bancari, finanziari e assicurativi, l'attività del settore agricolo e agroalimentare.
Sono sospesi i servizi di ristorazione (bar, pub , ristoranti, gelaterie e pasticcerie) dalle ore 18:00 alle 05:00.
Il limite delle ore 18 non vale, ma limitatamente ai propri clienti, per l'attività di ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive.
Resta consentita la ristorazione da asporto fino alle 22:00 e la consegna a domicilio senza limiti di orario.
Nessun limite orario anche nelle aree di servizio e rifornimento carburante lungo le autostrade, negli ospedali e aeroporti.

Sale giochi e scommesse.
Sospesa l'attività di sale giochi e scommesse, anche se svolte all'interno di locali adibiti ad attività differente, sale bingo e casinò.

Sport.
Sono ammesse le attività di tipo riabilitativo e terapeutico fornite da piscine, centri benessere e termali, così come quelle rientranti nei livelli essenziali di assistenza.
E' consentito svolgere attività motoria e sportiva all'aperto o nelle aree attrezzate dei parchi pubblici, nel rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro e due metri rispettivamente.
Restano consentiti gli eventi sportivi di interesse nazionale così come verranno definiti in un atto del CONI – sia per quanto riguarda gli sport individuali che di squadra - ma senza la presenza di pubblico.
A porte chiuse anche le sessioni di allenamento degli atleti - professionisti e non - che partecipano a tali competizioni.

Fiere e manifestazioni pubbliche.
Sono sospesi i convegni, i congressi ad eccezione di quelli che si svolgono a distanza. Stop anche sagre e fiere.
Vietate anche le feste nei luoghi al chiuso e all'aperto comprese quelle conseguenti a cerimonie civili e religiose.
Nelle abitazioni private è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi.
L'accesso ai luoghi di culto è ammesso solo con misure organizzative tali da evitare assembramenti, così come per le funzioni religiose.

Musei, mostre e luoghi della cultura.
Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema e le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei, degli archivi, delle biblioteche, delle aree archeologiche e dei complessi monumentali di cui all'articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio.

Lavoro agile.
Si raccomanda il più ampio uso dello smart working per le attività lavorative e professionali, sia nel privato sia nel pubblico impiego.

Tutti i dettagli sulle misure applicate in Emilia-Romagna sono disponibili nel comunicato della Regione.

Altre notizie

Seleziona il mese


e l'anno
Non ci sono allegati alla notizia
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito