Home page | Tutte le Notizie | Pagina corrente: Coronavirus
Condividi:

Tutte le Notizie

Condividi:

Regione Emilia-Romagna in area arancione dal 21 febbraio.

Pubblicata il 20 febbraio 2021 | Coronavirus


L'Emilia-Romagna torna in area arancione da domenica 21 febbraio, come previsto nell'ordinanza del Ministro della Salute del 19 febbraio, emessa sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia relative all'andamento del contagio.
Di seguito una sintesi delle misure previste:
Mascherine: è obbligatorio avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.
Sono esclusi: le persone che stanno svolgendo attività sportiva; i bambini di età inferiore ai sei anni; persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.
È fortemente raccomandato l'uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all'interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.
Spostamenti: si può circolare dalle ore 5 alle 22 nello proprio Comune di residenza.
Dai Comuni fino a 5.000 abitanti, spostamenti consentiti anche entro i 30 km dai confini con divieto di andare nei capoluoghi di Provincia.
Possibile spostarsi in altri Comuni solo per lavoro, salute o necessità, con autocertificazione.
Vietato circolare dalle 22 alle 5, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità o salute.
Fino al 27 marzo 2021, sull'intero territorio nazionale è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse Regioni, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
Consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.
Trasporti: capienza dei mezzi al 50% di bus, treni regionali e trasporto locale, ad eccezione del trasporto scolastico dedicato.
Scuole: attività in presenza al 100% per scuole dell'infanzia, elementari e medie. Dai 6 anni obbligo di mascherina in classe.
Alle superiori didattica in presenza alternata per il 50%.
Sono sospesi i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche.
Università aperte/chiuse su autonoma decisione, in base all'andamento dell'epidemia.
Attività commerciali: Le attività commerciali al dettaglio si svolgono a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all'interno dei locali più del tempo necessario all'acquisto dei beni.
Centri commerciali: chiusi nei giorni festivi e prefestivi. Restano aperti all'interno farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie, edicole, librerie, vivai.
Ristorazione: consumazione sempre vietata all'interno di bar e ristoranti e nelle adiacenze.
Dalle 5 alle 18 permesso l'asporto di cibi e bevande da tutti i locali, dalle 18 alle 22 solo dai locali con cucina.
Consegna a domicilio senza limiti di orario.
Chiusi musei, mostre, teatri, cinema, palestre e piscine.
Nelle biblioteche i servizi sono offerti su prenotazione.
Tutte le misure in vigore, le informazioni e le risposte alle domande frequenti (FAQ) sono disponibili sul portale della Regione, nella sezione dedicata al Covid: https://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus.

Dal 25 febbraio all'11 marzo, con ordinanza n. 19 del 24 febbraio 2021, la Regione ha introdotto ulteriori misure restrittive per i 10 Comuni dell'AUSL di Imola e i 4 confinanti in provincia di Ravenna: Imola, Castel San Pietro, Medicina, Mordano, Castel Guelfo, Dozza, Casalafiumanese, Fontanelice, Borgo Tossignano, Castel del Rio, Bagnara di Romagna, Conselice, Massa Lombarda, Riolo Terme. 
Per tutte le indicazioni, l'atto e le misure previste consultare il comunicato della Regione.

Complessivamente, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialla, arancione e rossa, a partire dal 21 febbraio 2021 è la seguente:
area gialla: Calabria, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle d'Aosta, Veneto;
area arancione: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Molise, Toscana, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Umbria;
area rossa: nessuna Regione.
Per ulteriori informazioni consultare il sito del Ministero della Salute.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2021.

Altre notizie

Seleziona il mese


e l'anno
Non ci sono allegati alla notizia
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito