Home page | Tutte le Notizie | Pagina corrente: Coronavirus
Condividi:

Tutte le Notizie

Condividi:

Area metropolitana di Bologna in zona rossa dal 4 al 21 marzo.

Pubblicata il 3 marzo 2021 | Coronavirus


Dal 4 al 21 marzo, tutti i Comuni della Città metropolitana di Bologna saranno in zona rossa, come disposto dall'ordinanza della Regione del 3 marzo (decreto n. 25/2021).
In area rossa anche i Comuni della provincia di Modena, mentre quelli della provincia di Reggio Emilia saranno in zona arancione scuro.
Di seguito una sintesi delle misure previste per le zone rosse.
Spostamenti.
- Vietato ogni spostamento, sia nel proprio Comune che verso altri Comuni, ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
- Si consente lo spostamento per il rientro nel proprio domicilio, abitazione o residenza.
Attività motoria e attività sportiva.
- Sospese le attività nei centri sportivi all'aperto e tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva.
- Consentite le attività sportive riconosciute di interesse nazionale dal CONI e dal CIP.
- Permesso svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.
- Consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto e in forma individuale.
Musei, istituti, luoghi della cultura.
- Sono sospesi le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.
- Consentita l'attività delle biblioteche dove i relativi servizi sono offerti su prenotazione e degli archivi.
- Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all'aperto.
Scuole.
- Sono sospese le attività dei servizi educativi dell'infanzia (dall'8 marzo) e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.
- Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
- È sospesa la frequenza delle attività formative e curriculari delle università e delle istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica, fermo in ogni caso il proseguimento di tali attività a distanza.
- I corsi per i medici in formazione specialistica, i corsi di formazione specifica in medicina generale, nonché le attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie e le altre attività, didattiche o curriculari, eventualmente individuate dalle università possono proseguire laddove necessario, anche in modalità in presenza.
Bar, ristoranti.
- Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie.
- Nessuna restrizione per la ristorazione con consegna a domicilio.
- Fino alle 22.00 resta consentita la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto.
- Per bar e altri esercizi simili senza cucina e commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati l'asporto è consentito esclusivamente fino alle 18.
Attività commerciali.
Aperti: vendita di generi alimentari e di prima necessità sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali; farmacie e parafarmacie; edicole; tabaccherie; lavanderie e tintorie; servizi pompe funebri.
Chiusi: parrucchieri e barbieri (rimangono aperti fino al 5 marzo come da D.P.C.M. nazionale in vigore); i mercati, ad eccezione delle attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.


Allegati

Ordinanza regionale del 3 marzo 2021 (decreto n. 25/2021).
Dimensione file: 6795 kB [Nuova finestra]

Altre notizie

Seleziona il mese


e l'anno
Non ci sono allegati alla notizia

Ci sono allegati alla notizia

Ordinanza regionale del 3 marzo 2021 (decreto n. 25/2021).
Dimensione file: 6795 kB [Nuova finestra]
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito