Home page | Tutte le Notizie | Pagina corrente: Coronavirus
Condividi:

Tutte le Notizie

Condividi:

Decreto Imprese, Lavoro, Giovani e Salute.

Pubblicata il 20 maggio 2021 | Coronavirus


Il Consiglio dei Ministri ha approvato in data 20 maggio 2021 un decreto-legge (c.d. Sostegni bis) che introduce misure urgenti connesse all'emergenza da Covid-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali.
Il provvedimento interviene con uno stanziamento di circa 40 miliardi di euro per potenziare ed estendere gli strumenti di contrasto alla diffusione del contagio e per contenere l'impatto sociale ed economico delle misure di prevenzione che sono state adottate.
Tra le principali linee di azione, riassunte nelle schede predisposte da ALI:
Sostegno alle imprese, all'economia e abbattimento dei costi fissi.
Si prevede un nuovo pacchetto di contributi a fondo perduto per i soggetti titolari di partita IVA che svolgono attività d'impresa, arte o professione, nonché per gli enti non commerciali e del terzo settore, senza più alcuna limitazione settoriale o vincolo di classificazione delle attività economiche interessate.
La misura si articola su tre componenti:
la replica del precedente intervento previsto dal primo Decreto Sostegni, con un contributo a fondo perduto per le partite IVA con determinate classi di ricavi, che abbiamo subito un calo del fatturato di almeno il 30 per cento tra il 2019 e il 2020;
una seconda componente basata sul calo medio mensile del fatturato nel periodo compreso tra il primo aprile 2020 e il 31 marzo 2021;
una terza componente avrà una finalità perequativa concentrata sui risultati economici dei contribuenti, anziché sul fatturato.
Il contributo verrà assegnato sulla base del peggioramento del risultato economico d'esercizio e terrà conto dei ristori e sostegni già percepiti nel 2020 e nel 2021.
Per il sostegno all'economia e l'abbattimento dei costi fissi delle imprese sono previste ulteriori misure:
credito d'imposta per canoni di locazione ed affitto di immobili ad uso non abitativo per i mesi da gennaio a maggio 2021. Per imprese del settore alberghiero e turistico, agenzie di viaggio e tour operator la misura è estesa fino a luglio 2021;
esenzione della TARI per gli esercizi commerciali e le attività economiche colpite dalla pandemia;
il contributo per il pagamento delle bollette elettriche diverse dagli usi domestici viene prorogato fino a luglio 2021;
viene accresciuta la dotazione del Fondo per l'internazionalizzazione delle imprese;
integrati il Fondo per gli operatori del turismo invernale e il Fondo per sostenere le attività connesse con eventi e matrimoni e i parchi tematici; istituito un Fondo per il sostegno delle attività economiche chiuse;
differita per ulteriori 2 mesi, fino al 30 giugno 2021, la sospensione delle attività dell'Agente della Riscossione;
viene rinviata a gennaio 2022 l'entrata in vigore della cosiddetta 'plastic tax'.
Previste anche misure di accesso al credito e liquidità delle imprese.
Tutela della salute.
Sono previsti interventi per ridurre le liste di attesa per l'accesso alle prestazioni sanitarie e per l'erogazione di prestazioni specialistiche per il monitoraggio, la prevenzione e la diagnosi di eventuali complicanze dalla malattia del Covid-19. 
Lavoro e politiche sociali.
Porseguono le azioni a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori, delle persone in difficoltà economica e delle famiglie e per l'introduzione di nuove misure volte ad accompagnare il mercato del lavoro nella fase di uscita dalla crisi pandemica.
In particolare, il decreto prevede:
quattro ulteriori mensilità per il reddito di emergenza (REM);
una nuova indennità una tantum per i lavoratori stagionali, del turismo e dello sport che avevano già beneficiato della stessa misura prevista con il Decreto Sostegni;
il blocco alla progressiva riduzione dell'indennità prevista con la Naspi; l'estensione al 2021 del contratto di espansione per le imprese con almeno 100 dipendenti e nuove risorse per i contratti di solidarietà;
l'introduzione del contratto di rioccupazione, volto a incentivare l'inserimento dei lavoratori disoccupati nel mercato del lavoro;
l'istituzione di un fondo per l'adozione di misure urgenti a sostegno delle famiglie vulnerabili.
Giovani e scuola.
Si amplia la platea dei giovani destinatari delle agevolazioni fiscali per l'acquisto della casa (esenzione dell'imposta sostitutiva su bollo e ipoteche), con un ISEE fino a 40.000 euro.
Si dispone il potenziamento del Fondo Gasparrini (Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto per la prima casa) e del Fondo di Garanzia prima casa, portando la percentuale di copertura della garanzia dal 50 all'80 per cento.
Sono previste risorse per l'acquisto di beni e servizi finalizzati a contenere il rischio epidemiologico in vista dell'anno scolastico 2021-22, per l'adeguamento degli spazi e delle aule e per potenziare i centri estivi diurni.
Misure di carattere settoriale.
Ulteriori risorse sono state stanziate per sostenere attività economiche di settori specifici colpiti dalla pandemia.
Vengono incrementati i fondi per spettacolo, cinema e audiovisivo e a sostegno di istituzioni culturali e musei.
Si introduce una indennità una tantum per i lavoratori del settore agricolo a tempo determinato e per i pescatori.
Per i lavoratori stagionali dello spettacolo e dello sport che ne abbiano già usufruito è prevista una ulteriore indennità, che potrà essere richiesta anche da ulteriori categorie di lavoratori degli stessi settori.
Tutte le infromazioni sono disponibili nel comunicato del Governo.

Altre notizie

Seleziona il mese


e l'anno
Non ci sono allegati alla notizia
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito