Home page | Il Comune | Uffici Comunali | Ufficio Relazioni con il... | Pagina corrente: Dichiarazioni...
Condividi:

Il Comune

Uffici Comunali

Condividi:

Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.)

Dichiarazioni sostitutive di certificazione

Che cosa sono

In sostituzione dei normali certificati gli interessati possono redigere e sottoscrivere nel proprio interesse delle dichiarazioni su stati, fatti e qualità personali da utilizzare nei rapporti con la pubblica amministrazione, con concessionari e gestori di pubblici servizi (Enel, Telecom, ecc.) e con i privati che vi consentono.

Decertificazione.
Dal 1° gennio 2012 entrano in vigore le modifiche alla disciplina dei certificati e delle dichiarazioni sostitutive contenuta nel "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa" di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, contenute nella direttiva n. 14/2011 del Ministro della pubblica amministrazione e della semplificazione, che fa seguito alla legge 12 novembre 2011, n.183, recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato". 
Nei rapporti fra pubblica amministrazione e privati la normativa prevede l'acquisizione diretta dei dati presso le amministrazioni certificanti da parte delle amministrazioni procedenti e la produzione da parte degli interessati solo di dichiarazioni sostitutive di certificazione o di atto di notorietà.

Pertanto le amministrazioni e i gestori di pubblici esercizi non potranno più richiedere certificati ai cittadini ma avranno l’obbligo di accettare l’autocertificazione e controllarne i contenuti presso quell’Ente depositario dei dati stessi.
Inoltre le amministrazioni pubbliche dal 1° gennaio 2012 dovranno apporre su ogni documento rilasciato la seguente dizione: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi” per ricordare che i certificati avranno validità e necessità di sussistere esclusivamente tra soggetti privati.

Elenco dichiarazioni sostititive di certificazione

- data e luogo di nascita
- residenza
- cittadinanza
- godimento dei diritti civili e politici
- stato civile
- stato di famiglia
- esistenza in vita
- nascita del figlio
- morte del coniuge, dell’ascendente o del discendente
- iscrizione in albi, registri o elenchi tenuti dalla P.A.
- appartenenza ad ordini professionali
- titoli di studio
- qualifiche professionali
- esami sostenuti (universitari o di stato)
- titoli di specializzazione, abilitazione, formazione, aggiornamento, qualificazione tecnica
- situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione di benefici o vantaggi di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali
- assolvimento di specifici obblighi contributivi con l’indicazione dell’ammontare corrisposto
- possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato dell’anagrafe tributaria inerente all’interessato
- stato di disoccupazione
- qualità di pensionato e categoria di pensione
- qualità di studente
- qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
- iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
- tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio
- assenza di condanne penali e di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della normativa vigente
- di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali
- qualità di vivenza a carico
- tutti i dati a diretta conoscenza dell’interessato contenuti nei registri dello stato civile
- di non trovarsi in stato di liquidazione o fallimento e di non avere presentato domanda di concordato.

E’ sufficiente che l’interessato scriva su carta semplice e firmi sotto la propria responsabilità o compili i moduli per le dichiarazioni sostitutive. Non è necessaria l’autenticazione della firma.
La presentazione di dichiarazione sostitutiva di certificazione può essere presentata contestualmente all’istanza.

Come funzionano

La dichiarazione sostitutiva di certificazione:
- va firmata dall'interessato senza autentica, anche quando è rivolta a soggetti privati;
- non è soggetta all'imposta di bollo;
- è definitiva ed ha la stessa validità del certificato e dell'atto che sostituisce.

Per i minori e gli incapaci la dichiarazione è sottoscritta dal genitore o dal tutore o dal curatore.
Il trattamento dei dati contenuti nelle dichiarazioni è utilizzato solo per fini istituzionali e nei limiti consentiti dalla legge (L. 675/96). 

Casi di impedimento
Per i casi di impedimento a firmare (analfabetismo o impedimento fisico) non è richiesta l'indicazione delle cause, ferma restando l'identificazione della persona che rende la dichiarazione e l'attestazione da parte del pubblico ufficiale che la dichiarazione è stata a lui resa in presenza di un impedimento a sottoscrivere.

Modalità di invio delle dichiarazioni

Le dichiarazioni da presentare alla pubblica amministrazione e ai gestori di pubblici servizi possono essere inviate anche per fax, allegando la fotocopia di un documento d'identità, e per via telematica.
Le dichiarazioni inviate per via telematica sono valide se sottoscritte mediante firma digitale o quando il sottoscrittore è identificato dal sistema informatico con l'uso della carta di identità elettronica.

Normativa

Decertificazione - Direttiva n. 14/2011 Ministro della pubblica amministrazione e della semplificazione.

Modulistica

Dichiarazione sostitutiva di certificazione
Dichiarazione sostitutiva di certificazione resa da chi non sa o non può firmare
Dichiarazione sostitutiva di certificazione resa da genitore/tutore
Dichiarazione sostitutiva di certificazione resa nell'interesse di chi non sa o non può firmare
Dichirazione sostitutiva atto di notorietà (resa da genitore/tutore per P.A. o gestore pubblici servizi)
Non ci sono allegati alla pagina
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0.
Mobile friendly
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione.
Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo