Home page | Il Comune | Uffici Comunali | Stato civile e Polizia... | Pagina corrente: Unione civile
Condividi:

Il Comune

Uffici Comunali

Condividi:

Stato civile e Polizia Mortuaria - Sportello del Cittadino

Unione civile

Possono costituire un'unione civile due persone dello stesso sesso maggiorenni che non si trovano nelle condizioni ostative previste dalla legge:
- non essere sposati o parti di altra unione civile - non essere interdetti per infermità di mente (art.85 c.c.)
- non devono sussistere tra le parti rapporti di parentela, di affinità, di adozione e di affiliazione (art. 87 c.c.)
- nessuna delle parti deve aver conseguito una condanna definitiva per omicidio consumato o tentato sul coniuge o sulla parte dell'unione civile dell'altra (art. 88 c.c.).

Il cittadino straniero che vuole costituire un'unione civile in Italia deve essere in possesso di una dichiarazione dell'autorità competente del proprio Paese, dalla quale risulti che in base alla normativa di quel Paese non vi sono impedimenti all'unione civile.
Le disposizioni transitorie della legge n. 76/2016 non danno specifiche indicazioni sul contenuto e sull'autorità competente all'emissione di tale dichiarazione.
Ai sensi degli artt. 21 e 22 del D.P.R. 396/2000, i documenti emessi all'estero devono essere tradotti e legalizzati.

La legge n. 76/2016 riconosce alle unioni civili:
- Doveri: i componenti dell'unione civile, che  vengono definiti “parti dell'unione”, con la dichiarazione davanti all'Ufficiale di Stato Civile acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri; hanno l'obbligo reciproco di assistenza morale, materiale e di coabitazione, inoltre sono tenuti a contribuire ai bisogni comuni in relazione alle proprie sostanze ed alla propria capacità di lavoro, sia professionale che casalingo.
- Il cognome: le parti, al momento della dichiarazione di costituzione dell'Unione, possono decidere di assumere, per la durata dell'unione un “cognome comune” scegliendolo tra i loro; la parte può decideredi anteporre o posporre il proprio cognome a quello scelto come “comune”.
Non è previsto che tale scelta debba essere annotata a margine dell'atto di nascita, né che provochi un aggiornamento anagrafico.
- Il regime patrimoniale: il regime ordinario dell'unione civile è la comunione dei beni; le parti possono però scegliere anche il regime della separazione dei beni con apposita dichiarazione (comma 13 legge 76/2016).
- La certificazione: l'Ufficio di Stato Civile rilascia un documento che attesta la costituzione dell'unione e riporta i dati delle parti, dei testimoni e del regime patrimoniale dell'unione.
- I documenti: in tutti i documenti e atti, compresi quelli di riconoscimento, in cui è prevista l'indicazione dello stato civile sono riportate, a richiesta degli interessati, le formule: “unito civilmente” o “unita civilmente”.

Procedimento di costituzione dell'unione civile

Il procedimento si compone di tre fasi:
1) prenotazione e trasmissione documenti e dichiarazioni;
2) atto di stato civile con dichiarazione formale di voler costituire l'Unione civile (su appuntamento);
3) atto di stato civile con dichiarazione costitutiva dell'Unione (dopo almeno 15 giorni dall'atto precedente).

Prenotazione.
I cittadini interessati presentano all'Ufficio di Stato Civile il modulo di prenotazione, disponibile nella sottostante sezione Modulistica.
L'Ufficio concorderà direttamente con gli interessati la data di ricezione delle dichiarazioni di costituzione dell'Unione civile.
Costituzione.
Nel giorno fissato le parti sottoscriveranno davanti all'Ufficiale di Stato Civile un atto nel quale si impegnano a presentarsi nuovamente davanti allo stesso, dopo un periodo di almeno 15 giorni necessario per le verifiche delle dichiarazioni rese, per rendere congiuntamente la dichiarazione costitutiva dell'unione.
Dichiarazione congiunta per la costituzione dell'unione civile.
Nella fase 3, viene resa la dichiarazione costitutiva dell'unione civile (il vero e proprio atto di unione), davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune presso il quale è stata presentata la richiesta, alla presenza di due testimoni.
La data di quest'ultimo atto deve essere già indicata nel precedente e la mancata presentazione anche solo di una delle parti equivale a rinuncia.
Nel caso una delle parti sia impossibilitata per motivi gravi e comprovabili a presentarsi in Comune, sarà l'Ufficiale di Stato Civile a trasferirsi con due testimoni nel luogo in cui si trova la parte impedita, che deve trovarsi comunque all'interno del territorio comunale.
Nel caso di imminente pericolo di vita di una delle parti la dichiarazione costitutiva può essere ricevuta dal'Ufficiale di Stato Civile anche senza la preventiva richiesta, qualora le parti giurino che vi sono i presupposti di legge per la costituzione dell'unione e non vi sono cause impeditive.

Normativa di riferimento

Legge n. 76 del 20 maggio 2016. Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze.

Normativa

Coronavirus - Protocollo di sicurezza per celebrazioni di matrimoni e unioni civili presso la Sala del Consiglio comunale (revisione 14/10/2021)

Modulistica

Stato civile- Prenotazione unione civile
Non ci sono allegati alla pagina
ANAGRAFICA ENTE

Comune di Molinella (BO) - Italy
Piazza Anselmo Martoni, 1
40062 Molinella (BO)
Tel. 051/690.68.11 - Fax 051/88.72.19
Email: comune@comune.molinella.bo.it
PEC: comune.molinella@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00510171200 - C.Fiscale: 00446980377
ACCESSIBILITÀ

Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma (smarthphone e tablet compresi) o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del consorzio internazionale W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0
Dichiarazione di accessibilità.
CREDITI

La redazione e la gestione di questo sito è a carico del Servizio Comunicazione. Per inviare segnalazioni: redazione@comune.molinella.bo.it
Pubblicato nel settembre del 2012
Web design Punto Triplo
Realizzazione sito Punto Triplo
Privacy policy del sito